Scegliere: come fare una scelta in tempi brevi e senza preoccupazioni?

Vota questo post

scegliere

Consigli per prendere una decisione in tempi brevi.

Capita a tutti quanti di dover prendere decisioni di fondamentale importanza per la propria vita: cambiare lavoro, chiedere una promozione, trasferirsi in un’altra città ecc…

Cosa facciamo in genere quando dobbiamo prendere una decisione?

Solitamente tendiamo a temporeggiare nella convinzione- molto spesso erronea- che prendendoci del tempo abbiamo maggiore possibilità di “razionalizzare” e, dunque, di fare la scelta giusta. In realtà più ci concediamo del tempo, maggiori sono le possibilità di rimanere letteralmente bloccati dentro veri e propri dilemmi. La situazione si complica ulteriormente se ci si ritrova a dover scegliere tra due possibilità entrambe valide (“accetto la tanto attesa e interessante promozione del capo oppure il nuovo lavoro con quell’importante azienda?”)

Cosa fare?

Provate a disegnare una freccia bidirezionale e provate ad immaginare che questa freccia sia “elastica”;
a questo punto domandatevi:

-“Cosa mi trattiene?”
– “Cosa mi attira?”

A prima vista queste due domande potrebbero sembrare l’equivalente della stra-abusata lista dei pro e dei contro, ma in realtà, sussiste una differenza notevole: “cosa mi trattiene” e “cosa mi attira”, sono formulate entrambe in maniera positiva, pertanto, corrisponde ad una situazione nella quale entrambe le alternative potrebbero essere convenienti.

Cosa fare se proprio non riesco a scegliere?

Nel caso estremo in cui non si riesca proprio a decidere, una strategia da mettere in atto potrebbe essere la seguente:

1) Stabilite una data e un’ora ben precisa nella quale farete la vostra scelta. Evitate, a questo punto, di pensare nel resto dei giorni che vi separano dalla data prescelta, qualsiasi domanda o riflessione sulla scelta da fare. Ogniqualvota vi dovesse riaffiorare il pensiero, provate a spostare pensando che avrete a disposizione il vostro “giorno x” per effettuare decidere.
2)Quando arriverà il giorno prestabilito, procuratevi una monetina e a partire dall’ora concordata, avrete a disposizione un’ora di tempo per prendere la vostra decisione; se entro quell’ora non sarete ancora riusciti ad effettuare una scelta…lanciate una monetina…sarà lei a decidere per voi.

Lettura di approfondimento:  Gestire l'ansia sociale

Ricordate che, spesso, rimandiamo soltanto perché nutriamo dei dubbi o perchè abbiamo paura e ci sentiamo insicuri, ma non decidere è già di per sé una decisione, ovvero, quando ritardiamo una scelta, siamo già arrivati inconsapevolmente ad una decisione che però non abbiamo ancora comunicato nè  a noi stessi nè agli altri. Provate ad essere chiari con voi stessi, ne trarrete un grosso giovamento; non a caso una famosa frase afferma: “Un senso di pace segue ad ogni decisione, anche a quella -sbagliata-“

Commenti Facebook

Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano

Psicologa Psicoterapeuta e Coach Alimentare at Benessere Pratico
Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

Contatta la psicologa

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.