Smettere di fumare: il metodo RES per dire stop alle sigarette!

Vota questo post

smettere di fumare

Smettere di fumare: il metodo RES per dire stop alle sigarette!

Se avete intenzione di smettere di fumare è necessario entrare all’interno di una prospettiva mentale ben precisa ed essere altamente motivati. E’ ormai noto che la sigaretta crea una vera e propria dipendenza. Nell’esatto momento in cui si inizia a fumare, si diventa dipendenti dalla sigaretta non solo da un punto di vista strettamente fisico ma anche psicologico e comportamentale: la persona comincia a sviluppare tutta una serie di pensieri, emozioni, routine associate all’atto di fumare che rendono questa abitudine fortemente radicata ed il legame con le sigarette, molto intenso. Questo legame è così forte al punto tale da essere considerato, per un fumatore incallito, un vero e proprio riflesso.

Il metodo RES

Se desiderate smettere di fumare, dunque, è necessaria una dose massiccia di motivazione.

Qui di seguito vengono proposti una serie di consigli che attingono al metodo RES (ritardare, evitare, sostituire) e che sostanzialmente, si basa su tre principi fondamentali:

  1. Ritardare
  2. Evitare
  3. Sostituire

Metodo res: posticipa e smantella!

  • La voglia di accendere una sigaretta e fumarla, dura meno di cinque minuti. Ogniqualvolta ne avverti la necessità, prova a spostare di mezzora o un’ora e cerca, lungo questo tempo, di dedicarti ad un piacere alternativo. Allo scadere del tempo prestabilito, prova a chiederti se hai ancora voglia o meno di fumare, ed eventualmente rimanda ulteriormente.
  • A lavoro, evita di piazzare la sigaretta tra una pausa e l’altra e anche in questo caso, dedicati a qualcosa di piacevole (una passeggiata, un libro, chiamare un amico, leggere o ascoltare musica)
  •  Sfida e smantella le tue personali convinzioni riguardanti il tuo rapporto con le sigarette, ad esempio, “la sigaretta è la mia migliore amica”, “non c’è cosa più piacevole dell’accompagnare la sigaretta con un bicchiere di birra o di caffè”. Prova, invece, ad assaporare a soffermarti sul gusto e sulle sensazioni che ti lasciano bibite e caffè senza il contributo della nicotina!
  • Fuma la prima sigaretta del giorno più tardi rispetto al solito orario
Lettura di approfondimento:  Dipendenza da internet: cadere nella rete dell'abuso

Metodo res: organizzati!

  • Al mattino proponiti di fumare un tot di sigarette al giorno e gradualmente diminuiscene la quantità.
  • Tieni il tuo pacchetto di sigarette, i fiammiferi o l’accendino e il posacenere fuori portata.
  • Elimina la puzza di fumo di sigaretta dai tuoi vestiti e dalla tua casa.
  • Evita pensieri negativi; concentrati, invece, sul futuro e sugli obiettivi che desideri raggiungere.
  • Hai addestrato il tuo cervello ed il tuo corpo a dipendere dalle sigarette per sentirti bene. E ‘quindi importante cercare di fare cose che ti piacciono, in modo da rompere il binomio “sigaretta=benessere”. Divertiti, opta, dunque, per attività che ti piacciono e che ti permetteranno di ridere e sentirti bene – per esempio, teatra, andare al cinema, leggere, cantare, comporre musica, etc.
  • Tieni le mani occupate! Se a lavoro siete abituati a fumare mentre parlate al telefono, tieni il ricevitore nella mano che usi solitamente per tenere la sigaretta, o ancora, giocherella con un oggetto, una pallina anti-stress, disegna…
  • Pensa positivo! Se sei in grado di trovare un pretesto per fumare, dovresti anche essere in grado di trovare delle giuste motivazioni per fare il contrario. E’ una questione di pensiero positivo!
  • Trova una persona di fiducia con cui parlare delle tue emozioni, sia positive che negative piuttosto che esprimere le tue emozioni fumando.
  • Riposa molto e pratica tecniche di rilassamento.
  • Premiati! Per un certo periodo, prova a mettere da parte i soldi che avresti usato per comprare le sigarette e, con i risparmi accumulati, acquista ciò che più desideri. Presto ti renderai conto che smettere di fumare comporta tutta una serie di vantaggi utili per un completo benessere psico-fisico.
Lettura di approfondimento:  Benessere: semplici consigli per combattere lo stress

Commenti Facebook

Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano

Psicologa Psicoterapeuta e Coach Alimentare at Benessere Pratico
Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

Contatta la psicologa

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.