Come superare un tradimento? 5 step per affrontarlo

Vota questo post

Come superare un tradimento? 5 step per affrontarlo

Se recentemente hai subito un tradimento, accanto alla sofferenza tipica di questa esperienza, si affianca la sensazione di non possedere più un equilibrio personale, di non esercitare più il controllo della propria vita e delle proprie emozioni. La tua mente, accanto ai vissuti di tristezza, si domanda continuamente come è possibile che sia capitato proprio a te.

Può anche fare capolino un vero e proprio senso di colpa e ci si domanda, frequentemente, come sia stato possibile non essersene resi conto prima. Tra lacrime, disperazione, confusione, rabbia e talvolta un senso di umiliazione, la paura più grande  che vive la persona tradita, è quella di non riuscire ad essere in grado di voltare pagina e mettere da parte il dolore e la sofferenza.

Quelli che seguono sono cinque passi fondamentali per iniziare a superare un tradimento. Se messi in pratica tali step, possono contribuire a superare il dolore connesso alla fine della storia e a infine, raggiungere un nuovo equilibrio.

Come superare un tradimento: Passo # 1

Pratica il perdono

Se il tradimento del partner ti ha intrappolato in una prigione di dolore, colpa e risentimento, è il momento di perdonare se stessi in modo da potersi liberare dal dolore, dalla confusione e dalla rabbia. E’ vero, la vostra vita è stata sconvolta, e sì, il tradimento è un gesto assolutamente sconvolgente e “meschino”. Ma fino a quando eviterai di perdonarti e in futuro anche il partner, il tuo cuore, la tua anima e il tuo corpo saranno un ricettacolo di emozioni negative che tratterrai dentro di te come una spugna. Per iniziare a ritrovare l’equilibrio, mettete in atto la pratica del perdono. E’ importante precisare che perdonare non significa dimenticare ma aiuta a ridurre il peso che un evento di questo tipo esercita su di voi e sulla vostra vita.

Lettura di approfondimento:  Benessere: semplici consigli per combattere lo stress

Come superare un tradimento: passo # 2

Autostima vs. odio

Se il tradimento è arrivato come “un fulmine a ciel sereno”, in una fase in cui la tua percezione era quella di stare vivendo una storia bellissima e positiva, la tendenza tipica è quella di incolpare se stessi per il tradimento subito dal partner. Questo atteggiamento contribuisce ad incrementare la fase di stallo e “depressione” tipica della fine di una storia.

Ricomincia ad apprezzarti e a concentrarti sulle tue qualità: l’infedeltà dell’altro, non ha nulla a che fare con te come persona.

In maniera diametralmente opposta, se sei bloccato in un ciclo di intensa rabbia e odio nei confronti del partner, è necessario decidere se puoi essere in grado di ricostruire il rapporto, o se è il momento di chiudere la storia.

Per aiutarvi a decidere se restare o troncare, è necessario innanzitutto capire le origini del tradimento. La maggior parte delle persone che ingannano e/o tradiscono improvvisamente può essere dovuta al fatto che avvertono l’impulso di fuggire dalle relazioni stabili perché impauriti o perché “eterni bambini”.  Se il vostro partner corrisponde a questa descrizione, è necessario decidere se è il caso o meno di rilanciare il rapporto. In entrambi i casi, è fondamentale liberarsi dai sensi di colpa, vivere nel presente e andare avanti. Crogiolarsi nel dolore non fa altro che renderti prigioniero della negatività.

Come superare un tradimento: passo # 3

E’ questo il momento giusto per “guarire”

Gli step precedenti implicano che la persona abbia compreso che è necessario uscire al più presto dal circolo vizioso della sofferenza. Sembra impossibile? Non lo è. Inizia a concentrare i pensieri negativi solo a precisi momenti della giornata (mezzora al giorno), entra nella prospettiva secondo la quale un tradimento, così come tutti gli eventi di vita negativi, non possono essere cancellati ma incasellati nel passato e in futuro essere visti come esperienze che ci hanno insegnato qualcosa. Per esempio un tradimento quale “lezione” potrebbe trasmettervi?

Lettura di approfondimento:  Linee guida per un sano rapporto di coppia (Parte I)

Come superare un tradimento: passo #4

Ricostruisci la fiducia in te stesso e negli altri

Se avete intenzione di rimanere con il vostro partner, è necessario concentrarsi sulla ricostruzione di un rapporto fatto di fiducia. Se non sei in grado di perdonare e cerchi costantemente di “rimproverare” il partner per il “peccato” commesso, allora sarebbe meglio evitare di ricostruire la storia.

Concedetevi la possibilità, invece, di raccogliere i pezzi e ricostruire tutto. Iniziate imparando ad avere fiducia in voi stessi e delle scelte di vita che avete fatto.

Se invece hai scelto di chiudere la relazione, piuttosto che concentrarvi sul vostro ex ed il tradimento, provate a pensare a tutte le persone straordinarie che fanno parte della vostra vita e di cui ti fidi. Fate una lista delle scelte e delle decisioni migliori che avete fatto in questi ultimi anni. Concentrati sulle persone di cui ti fidi e che ti stimano. Lentamente, in questo modo, vi libererete dalla “bestia nera” del  tradimento e dal ruolo di vittima passerete a quello di “vincitore”.

Come superare un tradimento: passo #5

Non punire i futuri partner

Un’altra conseguenza del tradimento può essere quella di riversare ansie, dubbi e preoccupazioni sui futuri partner.

Ad esempio, se c’è un evento o una situazione che vi “riattiva” un brutto ricordo, un’emozione negativa, piuttosto che trattare male e ingiustamente il partner, provate a esprimere e a condividere con loro le preoccupazioni e le paure, e, prendendo consapevolezza del fatto che si tratta solo di “fantasmi del passato”, concedi la giusta fiducia che merita il nuovo compagno.

Ogni storia è a sé, ogni relazione ha i suoi momenti di difficoltà, ma se si procede con chiarezza, avrete la garanzia di un maggiore equilibrio. Dopo un tradimento, è fin troppo facile cadere nel circolo vizioso del dubbio e dell’incertezza per il futuro. Con questi cinque step, lentamente, ricostruirete un futuro più stabile e soddisfacente.

Lettura di approfondimento:  Nuovi modelli familiari

Guarda il mio video sulla paura di amare 

Articolo originale

Commenti Facebook

Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano

Psicologa Psicoterapeuta e Coach Alimentare at Benessere Pratico
Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

Contatta la psicologa

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.