Perchè non riusciamo a concentrarci?

Vota questo post

difficoltà concentrazione

Prova a immaginare un gruppo di corridori olimpionici pronti a cominciare una gara. Ti sembrano distratti? Disattenti? Confusi? No. Lo sguardo di ciascuno di loro è la foto di una potente ed intensa concentrazioneAnche noi “comuni mortali” possiamo arrivare a dei buoni livelli di attenzione per svolgere al meglio le nostre azioni quotidiane…ma…

…perché alcuni giorni facciamo più fatica a concentrarci?

Secondo gli esperti di attenzione e memoria, la nostra abilità di concentrazione crolla quando si verificano una o più delle seguenti condizioni:

1)Difficoltà concentrazione: stanchezza

La fatica è il nemico numero uno della concentrazione. Uno studio del “San Francisco Brain Research Institute” indica che stare svegli fino a tardi diminuisce significativamente la capacità di concentrazione, soprattutto nelle situazioni in cui è richiesto un notevole sforzo fisico o mentale. Dormire poco e male, dunque, contribuisce ad aumentare il calo di concentrazione quotidiana.

2) Difficoltà concentrazione: stress

Clienti difficili, esami imminenti, traffico all’ora di punta, più alti sono i tuoi livelli di stress e più sarà dura concentrarsi.

3)Difficoltà concentrazione: debilitazione fisica

La stanchezza fisica aumenta le possibilità di essere adeguatamente concentrati. Alcune condizioni mediche – inclusi problemi alla tiroide, l’anemia, la depressione, il diabete e alcune terapie farmacologiche – posso avere effetti sulla concentrazione.

4) Difficoltà concentrazione: noia

Stai compilando per l’ennesima volta lo stesso documento? Non c’è da stupirsi se la tua mente inizia a divagare. Concentrarsi richiede sforzo quando ci troviamo a svolgere compiti monotoni e poco creativi.

5) Difficoltà concentrazione: cercare di fare troppe cose contemporaneamente

Il multitasking—destreggiarsi tra molteplici attività simultaneamente anziché sequenzialmente- ostacola la concentrazione. Nonostante si pensi che sia utile, secondo il medico e professore della “Harvard Medical School” Edward Hallowell, i soggetti multitasking potrebbero, senza volerlo, andare incontro a dei tempi attenzione molto brevi.

Lettura di approfondimento:  Panico: ora muoio…impazzisco! No era solo un attacco di panico! Parte prima

Cosa fare per allenare la nostra concentrazione? La prossima settimana vi proporrò degli esercizi utili a potenziare concentrazione e attenzione.

Fonte

Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano

Psicologa Psicoterapeuta e Coach Alimentare at Benessere Pratico
Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

Contatta la psicologa

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


Lascia un commento