Dipendenza da gioco: consigli per iniziare a prenderne consapevolezza

Dipendenza da gioco: consigli per iniziare a prenderne consapevolezza

gioco d'azzardo

gioco d'azzardo

Dipendenza da gioco: consigli per iniziare a prenderne consapevolezza

Il gioco d’azzardo patologico comporta l’incapacità di controllare l’impulso al gioco, che può portare a problemi psicologici, nonché a conseguenze finanziarie, professionali e legali. Il gioco d’azzardo attiva il sistema di ricompensa del cervello, in modo simile alle altre dipendenze, il che può rendere molto difficile smettere. Tuttavia, puoi affrontare in modo appropriato il problema attraverso i seguenti passi.

1. Riconosci il tuo comportamento per quello che è. Ammettere il problema è il primo passo importante per affrontarlo e per imparare a modificare il tuo comportamento.

2.Accetta le conseguenzeIl gioco d’azzardo può causare problemi di relazione, problemi finanziari, problemi legali, problemi occupazionali (perdita del posto di lavoro), uso di sostanze, problemi di salute e problemi di salute mentale (come la depressione). Fai un elenco di tutte le conseguenze che hai riscontrato a causa del tuo gioco d’azzardo e identifica le persone che hai ferito a causa del tuo gioco d’azzardo.

3.Comprendi i rischi della dipendenza da gioco d’azzardo. Conoscere i rischi del gioco d’azzardo può aiutare a incoraggiare le persone che giocano a considerare le conseguenze prima di decidere di giocare d’azzardo. Il gioco d’azzardo eccessivo può portare a depressione, ansia, aggressività, aumento del rischio di suicidio, problemi relazionali e malattie legate allo stress; il gioco d’azzardo aumenta anche i livelli di stress (attraverso l’ormone dello stress cortisolo) e la frequenza cardiaca, che può portare a rischi per la salute. Il gioco d’azzardo patologico e coinvolgente, inoltre, può determinare una riduzione delle capacità decisionali e ridurre la capacità di valutare le conseguenze delle proprie azioni.

4. Sii sincero riguardo al tuo gioco d’azzardo. Sii onesto con te stesso e gli altri riguardo al denaro speso. Quando hai accumulato perdite da una sessione di gioco d’azzardo, elenca le cose che potresti aver acquistato con quei soldi o altri debiti che avresti potuto pagare. Ammettilo a te stesso e agli altri quando giochi.

Lettura di approfondimento:  Fine di una storia: fasi di passaggio e consigli

5. Identifica i trigger Sapere quali sono i fattori scatenanti l’impulso del può aiutarti a migliorare il tuo impulso. I trigger sono pensieri, sentimenti, situazioni e comportamenti che ti spingono a scommettere. Identifica i tuoi trigger tenendo un diario dei pensieri. Quando hai il desiderio di giocare, fermati in quel momento e scrivi i tuoi pensieri (possibili fattori scatenanti come pensare al gioco d’azzardo), sentimenti (forse la noia che è la causa scatenante del gioco d’azzardo) e i modi in cui dovrai affrontare il tuo grilletto. Le emozioni negative come lo stress o la tristezza portano al tuo gioco d’azzardo? Se è così, potrebbe essere necessario imparare modi migliori per affrontare queste emozioni. Giochi spesso quando cerchi eccitazione? Se è così, la noia potrebbe essere un grande stimolo per te. Potrebbe essere necessario tenersi occupati o impegnarsi in altre eccitanti (e sicure) attività per soddisfare il tuo bisogno di un brivido.

6. Cambia il tuo modo di pensare al gioco d’azzardo. Le abitudini di pensiero negativo come le credenze irrazionali, l’illusione del controllo e l’errore dei giocatori d’azzardo possono portare a un aumento dei comportamenti di gioco. Riduci questi pensieri negativi identificandoli e modificandoli.L’illusione del controllo è comune nelle persone che giocano: è la convinzione che puoi in qualche modo controllare l’esito del gioco. Per contrastare questo pensiero, ricordati che nessuna strategia o trucco può controllare il risultato: è impossibile controllare il gioco. L’errore dei giocatori d’azzardo è credere che un evento casuale abbia meno probabilità di accadere a causa di un evento precedente. Una persona può credere che le sue possibilità di perdere una partita di carte siano meno probabili perché ha appena perso e quindi crede che sia più probabile che vincerà questa volta. Tuttavia, statisticamente parlando, le probabilità sono esattamente le stesse di prima. Il pensiero superstizioso è anche un’abitudine di pensiero comune associata al gioco d’azzardo. Potresti credere che gli incidenti casuali abbiano un significato. Se scommetti sull’ippodromo, forse scegli sempre un determinato cavallo con un nome particolare perché ritieni che sia fortunato. Ricorda a te stesso che il pensiero superstizioso si verifica a causa di eventi casuali che si verificano insieme: in realtà non significa che qualcosa è fortunato.

Lettura di approfondimento:  Abbandono: può essere motivo di dipendenza?

7. Gestisci i tuoi stati d’animo. Gli umori, in particolare la depressione e l’ansia, possono essere un collegamento diretto ai comportamenti di gioco in alcuni giocatori d’azzardo. Impara i modi migliori per far fronte alle tue emozioni negative; prova a gestire le tue emozioni scrivendole, esprimendole attraverso l’arte o la danza o parlando con qualcuno su di loro.

8.Unisciti a un gruppo di supporto. I gruppi di supporto possono fornirti un ambiente sicuro per discutere del tuo problema con il gioco d’azzardo e farti sentire meno solo.

Se pensi di avere un problema di dipendenza da gioco d’azzardo, rivolgiti ad un professionista per iniziare un percorso di psicoterapia utile per gestire e superare la dipendenza.

Un approccio molto efficace, è la terapia breve strategica.

Richiedi un consulenza psicologica on line per imparare a gestire la dipendenza da gioco d’azzardo

VIDEOCORSO

FERMA LA FAME EMOTIVA

Ti sei mai trovato/a o tuttora ti trovi a vivere il cibo come una vera e propria ossessione al punto tale da trasformare il momento dei pasti in un “incubo”? O ancora, combatti con i chili in eccesso e per questo ingaggi vere e proprie lotte con la bilancia?

Lettura di approfondimento:  Shopping compulsivo: come gestirlo?

Il video corso “FERMA LA FAME EMOTIVA CON LA MINDFUL EATING” sarà in grado di offrirti una bussola per allineare le tue intenzioni con le tue azioni quotidiane.

SCOPRI DI PIU'



Contatta la psicologa

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR.


    Dott.ssa Simona Lauri
    Dott.ssa Simona Lauri
    Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.