Relazioni tossiche e la paura di tornare ad amare

Relazioni tossiche e la paura di tornare ad amare

relazioni tossiche

relazioni tossiche

relazioni tossiche

relazioni tossiche

Relazioni tossiche e la paura di tornare ad amare

Quando pensiamo alle relazioni sentimentali, quasi spontaneamente pensiamo a tutto ciò che di positivo ciò ci procurano nella nostra vita. Insomma avere qualcuno al proprio fianco è una vera e propria fortuna perché il sentimento amoroso reciproco ci fa sentire amati, supportati e in un certo senso anche compresi; è come se si trovasse esattamente qualcuno che ci completi o comunque che ci aiuti a vivere in modo migliore la nostra vita o comunque con un valore aggiunto.

Riflessioni introduttive

Tutto questo, però, non è sempre valido; trovare qualcuno che sia rispettoso e che ci dia tutto ciò che cerchiamo in una relazione non è semplice. Allo stesso tempo, come spesso ci capita di osservare anche in giro e dalle esperienze altrui, non è sempre semplice trovare qualcuno che abbia rispetto del partner. Ad oggi sono molte le esperienze di chi, effettivamente, racconta di aver vissuto o di star vivendo una relazione tossica con un partner violento, sotto vari punti di vista, o anche opprimente.

Quando si vive una relazione del genere non è semplice riconoscerla e avere il coraggio di terminarla. E quando si trova il coraggio e la forza di farlo, spesso si vive in uno stato di timore e paura anche prolungate che quindi possono causare anche una chiusura verso le possibilità di relazioni future.

Come si supera questo stato di paura e ansia di amare di nuovo? Come non farsi scoraggiare dalle esperienze negative passate? Ne parliamo insieme in questo articolo.

Relazione tossica: perché è così invalidante?

Le relazioni tossiche, come ci suggerisce anche il nome, sono un vero e proprio fardello da portarsi dietro quando si vivono. Sicuramente queste relazioni hanno diverse caratteristiche peculiari che, quindi, le connotano e possono anche aiutarci nel riconoscerle quando le viviamo in prima persona o anche da persone esterne.

Cosa caratterizza le relazioni tossiche?

La prima parola che possiamo usare per definirle è contraddizione; queste relazioni infatti sono, per eccellenza, le relazioni delle contraddizioni. L’inizio è spesso magico, felice e caratterizzato da benessere sotto vari punti di vista; ciò che però bisogna affrontare è un cambiamento repentino di questa relazione e delle emozioni che si provano. Subito dopo i primi momenti, infatti, ciò che si prova è solitudine, rabbia, colpa, paura e timore di fare qualcosa di sbagliato o anche di perdere il proprio partner.

Insomma la relazione tossica può avere alla base varie dinamiche; una molto frequente è proprio quella della violenza, sia fisica sia verbale. In questo caso il partner continua ad abusarsi dell’Altro ad esempio svalorizzando la sua persona, minando la sua Autostima o anche ingabbiandolo in una dinamica molto pericolosa ossia quella della vittima e del carnefice. Insomma chi subisce una relazione tossica, alla fine, si sente in colpa per il proprio comportamento anche quando non ha fatto nulla di negativo. 

Allo stesso tempo la svalorizzazione porta con sé dei vissuti molto dolorosi in quanto ci si sente sempre in errore e si percepisce di non avere davvero valore. Alla fine, quindi, si finisce per autoconvincersi di non essere abbastanza o di non meritare l’amore del partner.

Per tutti questi motivi, quindi, la relazione tossica è davvero impattante per chi la subisce in quanto mina profondamente sia la propria persona sia i propri vissuti e le proprie emozioni. La cosa peggiore è che questi sentimenti di svalorizzazione, di colpa e anche di rabbia possono incidere negativamente e a lungo sulla propria vita e sul proprio benessere.

Come affrontare la paura di amare in seguito a relazione tossiche?

Come già affermato, il turbinio di emozioni negative causate da una relazione tossica perdurano nel tempo così come le convinzioni negative circa Sé stessi si insidiano nella propria mente. Diviene difficile, quindi, rimettersi in sesto dopo aver vissuto una relazione di questo tipo perché se ne esce distrutti sia sul versante sentimentale sia sul versante personale; quello che complica le cose, infatti, è gestire la fine di una doppia relazione ossia quella tossica ma anche quella immaginaria che si pensava di star vivendo. Insomma bisogna fare i conti con la realtà.

Proprio per via degli effetti negativi che questa relazione ha sulla persona, spesso si instaura un circolo vizioso per cui la relazione tossica incide negativamente anche sulla possibilità di relazioni future. Si ha paura di amare, di essere di nuovo oggetto di violenza e di essere di nuovo ingabbiati in una relazione tossica.

Relazioni tossiche e la paura di tornare ad amare: come affrontare tutto ciò? Ecco qualche strategia.

Chiedi aiuto

Prima di impegnarti davvero in una relazione nuova, è importante pensare a Sé stessi e, quindi, lavorare su ciò che hai vissuto. Importante è ricostruire la propria Autostima, riacquistare l’immagine positiva di sé stessi e anche delle relazioni.

Fondamentale è un aiuto professionale che quindi possa aiutarti in questo percorso difficile ma soddisfacente.

Fissa le tue priorità

Prima di iniziare una nuova relazione, è estremamente importante fissare e avere ben chiaro le tue priorità e i tuoi obiettivi. Cosa desideri per la relazione futura? Che persona vorresti al tuo fianco?

Ciò deve essere chiaro per non cadere in una trappola nuova e per creare sin da subito una relazione per te soddisfacente. 

Simona Lauri

stop abbuffateVIDEOCORSO

FERMA LA FAME EMOTIVA

Ti sei mai trovato/a o tuttora ti trovi a vivere il cibo come una vera e propria ossessione al punto tale da trasformare il momento dei pasti in un “incubo”? O ancora, combatti con i chili in eccesso e per questo ingaggi vere e proprie lotte con la bilancia?

Il videocorso “STOP ABBUFFATE CON LA MINDFUL EATING” sarà in grado di offrirti una bussola per allineare le tue intenzioni con le tue azioni quotidiane.

SCOPRI DI PIU'


doc da relazione come uscirneVIDEOCORSO

DOC DA RELAZIONE

Ti sei mai trovat* o tuttora ti trovi a pensare ripetutamente alla tua relazione e a domandarti continuamente -e con una grande quota di ansia- se ami ancora il tuo partner? Trascorri parte della giornata a cercare di capire se senti ancora le famose “farfalle nello stomaco”?

Il videocorso “DOC DA RELAZIONE COME USCIRNE” ti aiuterà a riconoscere le trappole che stanno dietro ai dubbi sull’amore e a vivere il rapporto serenamente!

SCOPRI DI PIU'



Contatta la psicologa

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR.


    Simona Lauri
    Simona Lauri
    Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Relazioni tossiche e la paura di tornare ad amare
    Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Utilizzando questo sito web, accettate i nostri INFORMATIVA SULLA PRIVACY.
    Leggi tutto