Una malattia immaginaria è peggio di una malattia (Proverbio Yiddish)

Il potere delle malattie immaginarie

malattia immaginaria

Una malattia immaginaria è peggio di una malattia (Proverbio Yiddish)

La persona ansiosa che teme di essere vittima di una malattia si appresta ad “ascoltare il proprio corpo”, alla ricerca di una conferma o meno del sospetto che nutre (ad esempio essere vittima di un improvviso infarto),

Il monitoraggio del battito cardiaco, innesca, però, un’alterazione del ritmo cardiaco stesso e tale alterazione non può far altro che indurre la persona a preoccuparsi ulteriormente, al punto tale da arrivare a sperimentare veri e propri attacchi di panico. I sintomi innescati dal panico vengono solitamente interpretati come banco di prova dell’arrivo imminente di un infarto o di altre patologie…una diagnosi fai da te!
Inizia a pensare che più ti poni nella condizione di ascoltare il tuo corpo, più contribuirai ad alterare alcune delle sue funzioni che sono naturali e spontanee e, dunque, finirai col trovare conferma dei tuoi timori, alimentando ulteriormente l’ansia.

 

 

 

VIDEOCORSO

FERMA LA FAME EMOTIVA

Ti sei mai trovato/a o tuttora ti trovi a vivere il cibo come una vera e propria ossessione al punto tale da trasformare il momento dei pasti in un “incubo”? O ancora, combatti con i chili in eccesso e per questo ingaggi vere e proprie lotte con la bilancia?

Lettura di approfondimento:  Attacco di panico: cosa teme di più chi è vittima del panico?

Il video corso “FERMA LA FAME EMOTIVA CON LA MINDFUL EATING” sarà in grado di offrirti una bussola per allineare le tue intenzioni con le tue azioni quotidiane.

SCOPRI DI PIU'



Contatta la psicologa

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR.


    Dott.ssa Simona Lauri
    Dott.ssa Simona Lauri
    Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.