Coppia: 8 consigli per gestire al meglio i litigi e migliorare la comunicazione
Conflitti di coppia: come gestirli
Vota questo post

Coppia: 8 consigli per gestire al meglio i litigi e migliorare la comunicazione

A volte le coppie sperimentano problemi che potrebbero essere risolti se, entrambi i partner, riuscissero a modificare alcuni loro personali modi relazionarsi all’altro.

Spesso, inoltre, quasi senza rendersene conto, i due partner “scivolano” dentro modelli negativi di relazione, o ancora cadono in abitudini personali sbagliate, generando conflitti e discussioni. A rendere più complessa la situazione, infine, si aggiunge lo stress a cui siamo sottoposti quotidianamente.

8 consigli per gestire i conflitti di coppia

Suggerimento per la coppia # 1: Inizia da te stesso

La cosa migliore da fare per iniziare ad appianare un problema di coppia, è quella di accettare la propria quota di responsabilità all’interno del problema stesso. Riconoscere i propri errori e assumersi la responsabilità, pertanto, è il primo passo fondamentale per la risoluzione del conflitto. Una domanda che potresti porti è: “Che cosa sto facendo, attualmente, per peggiorare la mia situazione di coppia?” Invece di analizzare i difetti del tuo compagno, dunque, prova a riflettere in che modo il tuo comportamento contribuisce a perpetuare il problema. In alcune situazioni, infatti, possiamo decidere di cambiare l’unica cosa che può essere cambiata: noi stessi.

Suggerimento per la coppia # 2: Fermati

Concediti sempre del tempo per fermarti e riflettere su quello che stai dicendo. Fermarsi prima di dare la propria opinione può essere molto utile quando ci si sente troppo sconvolti o si è preda di emozioni quali rabbia o rancore. Imparate a capire quando è necessario prendersi un momento per non parlare e, al contempo, permettete al partner di fare altrettanto. Lasciate che l’altra persona si prenda il suo tempo per pensare, quando tornerà, molto probabilmente il livello di tensione non sarà più così elevato.

…prova a chiederti…

Nel corso di questa pausa, cerca di non concentrarti su pensieri di indignazione, di vittimismo o rabbiosi, piuttosto, chiedetevi: “Qual è il vero problema per me? Cosa voglio? Come posso guardare il problema dal punto di vista del mio partner? Cosa vorrebbe il mio partner? Come posso fare per peggiorar il problema? Cosa, invece, per risolverlo? In che modo posso esprimermi più chiaramente?” In questo modo è possibile tentare di riavvicinarsi al coniuge e parlare con un intento diverso, con maggiore consapevolezza e sarà più facile, con la mente aperta e il “cuore più morbido” cercare di comprendersi.

Lettura di approfondimento:  Nuovi modelli familiari

Suggerimento per la coppia # 3 : Non condannatevi a vicenda

Siamo tutti capaci, intenzionalmente di dire o fare cose spiacevoli alle persone che amiamo, in particolare nel pieno di una discussione e quando ci si sente sopraffatti dalle emozioni negative. Nella maggior parte dei casi, però, i motivi che scatenano i litigi all’interno di una coppia non scaturiscono da intenzioni negative. Spesso, le persone, sono armate di buone intenzioni ma proprio come recita un’aforisma di Wilde: “E’ con le migliori intenzioni che il più delle volte si ottengono gli effetti peggiori”.

 …empatia…

Iniziando a fare proprio questo modo di pensare, sarà più facile vedere il proprio partner non più come un “criminale” e a iniziare a pensare che qualsiasi cosa abbia detto o fatto, il suo scopo non aveva intenti negativi. Si supponga, per esempio, che il vostro coniuge stia facendo del suo meglio per superare una situazione difficile (orari pesanti a lavoro ecc…) e che, a causa della stanchezza, brucia la cena o rovina un oggetto a cui voi tenete particolarmente. Provate a pensare che il suo intento era, nonostante la stanchezza, quello di fare qualcosa per voi.

Suggerimento per la coppia # 4: Lasciate correre anche quando pensate di essere nel giusto

La causa più frequente dei litigi è la convinzione di essere nella parte del giusto e che il proprio punto di vista sia quello corretto. Ci si può sentire frustrati se il partner è in disaccordo rispetto alla vostra opinione o ancora che abbia un punto di vista diverso. Da un lato, è comprensibile che sia piacevole sentirsi dire di avere ragione ma, dall’altro lato, provate ad aprire la mente per cominciare a comprendere che, in maniera speculare, anche il vostro compagno considera valido il proprio personale punto di vista.

Lettura di approfondimento:  Childfree: liberi dai bambini! Nuove coppie a confronto

…concedere spazi…

Provate a concedervi a vicenda uno spazio aperto per le idee, i bisogni e i sentimenti legittimi del partner. Se non siete sicuri di aver capito ciò che il partner vi ha detto, chiedetegli di spiegarsi meglio, prima di fare ipotesi o saltare a conclusioni errate. Secondo il biologo cileno Humberto Maturana, questa è l’ essenza dell’amore: creare uno spazio per i bisogni ed i sentimenti dell’altro e di co-esistere insieme, senza insistere sul fatto che le idee dell’altro siano giuste o sbagliate.

Suggerimento per la coppia # 5: Impara ad ascoltare ascoltare

I conflitti più accesi si verificano perché spesso non si è in grado di ascoltare l’altro. Frequentemente, durante una discussione accesa, si è convinti di stare ascoltando l’altro, mentre, spesso, ciò che succede è che stiamo “ascoltando noi stessi”, cioè, stiamo pensando a cosa dire o al modo di contrastare gli argomenti del partner. Il conflitto diminuirà di intensità se ci si pone, dunque, in una condizione di sincero ascolto dell’altro. Prima di esprimere la tua opinione: – Prova ad effettuare una sorta di riassunto di quello che l’altro ha detto – Cerca di resistere all’impulso di valutare o analizzare il “fattore verità” in quello che il vostro partner sta dicendo. Emozioni come dolore, tristezza, solitudine, rabbia non sono né giuste né sbagliate. Proprio la loro comprensione è un primo passo importante per ridurre la tensione.

Suggerimento per la coppia # 6: Parla evitando di attaccare

Quando ti ritrovi a sollevare un problema, prova a farlo parlando in modo chiaro e diretto rispetto a quelle che sono le tue esigenze e le tue percezioni, invece di presentare la medesima cosa, attaccando il partner (il quale non può fare altro che sentire il bisogno di difendersi).

Lettura di approfondimento:  Lo stress è contagioso?

Suggerimento per la coppia #7: Si ai piccoli cambiamenti

I piccoli cambiamenti possono portare a grandi cambiamenti, soprattutto se li vedi, li noti e ti concentri su di essi. Prestarvi attenzione contribuisce ad incentivare la motivazione a cambiare ulteriormente. Prova per esempio a fare una piccola gentilezza o una piccola sorpresa inaspettata al partner in un momento in cui è particolarmente stanco e stressato.

Suggerimento per la coppia #8: Mostra sempre il tuo amore

In particolar modo in momenti molto stressanti, è essenziale esprimere parole di rassicurazione, apprezzamento e affetto. E’ molto più facile accettare l’opinione di qualcuno, quando senti che quella persona si preoccupa per te.

Ricordatevi di mettere in pratica con costanza questi piccoli suggerimenti. Comunicare bene in circostanze difficili, è un lavoro duro, ma i vantaggi che ne conseguono e la sensazione di benessere col partner, rappresentano una sana e positiva “ricompensa”.

Fonte

Bibliografia

Maturana , H.R. , e Varela , F.J. ( 1998) . L’albero della conoscenza : Le radici biologiche della comprensione umana . ( Revised ed. ) . Boston , MA : Shambhala

Commenti Facebook

Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano

Psicologa Psicoterapeuta e Coach Alimentare at Benessere Pratico
Psicologa e psicoterapeuta breve strategica. Oltre che offrire interventi di psicoterapia breve, mi occupo di coaching alimentare e sportivo.

Latest posts by Dott.ssa Simona Lauri - Psicologa Milano (see all)


Contatta la psicologa

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.